LEGALITA’. Il Consorzio agrigentino affida tre beni confiscati e ristrutturati

bene confiscato a siculianaSi tratta di immobili sottratti ai boss a Siculiana, Agrigento e Favara, pronti i bandi per l’assegnazione a fini sociali.

Il presidente del Cda del Consorzio agrigentino per la legalità e lo sviluppo, Maria Grazia Brandara, comunica che sono in pubblicazione 3 bandi per l’affidamento in concessione a favore di soggetti privati di beni confiscati alla criminalità organizzata e ristrutturati nell’ambito del progetto pilota “Libera terra Agrigento” finanziati dal PON “sicurezza per lo sviluppo del mezzogiorno d’Italia” 2000-2006, misura II.

bene confiscato ad agrigentoL’affidamento dei beni tiolti ai boss al fine di realizzareun “CENTRO SPORTIVO” (il bene è situato nel comune di Favara in via Alfredino Rampi);  una “CASA FAMIGLIA PER MINORI OVVERO DONNE VITTIME DI VIOLENZA” (il bene è situato nel comune di Agrigento -Località  Cannatello- in via degli Alisei 22); un “CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE ED ALLA LEGALITA’” (il bene è situato nel comune di Siculiana nei pressi della riserva marina di Torre Salsa-Siculiana Marina).

bene confiscato a favaraLa selezione pubblica avrà luogo alle ore 11,00 del 29/12/2009, presso il Comune di Favara. Per ulteriori chiarimenti, i soggetti interessati, possono rivolgersi al Responsabile del procedimento Dr. Giovanni Di Caro (tel. 0922/448233 – fax 0922 448334–giovanni.dicaro@comune.favara.ag.it) presso l’Ufficio del Consorzio Agrigentino legalità e sviluppo sito inFavara, P.zza Don Giustino n.2, nei giorni lavorativi, escluso il sabato e nelle ore d’Ufficio.

La pubblicazione integrale sul sito: www.legalitaesviluppo.it