ARCHITETTI. Agrigento, seminario sulla nuova normativa sismica

terremoto_abruzzoL’Ordine degli architetti agrigentini presenta un seminario di aggiornamento sulla nuova normativa sismica.

Ospitata nella sala conferenze dell’Ordine degli Architetti della Provincia di  Agrigento, si è tenuta oggi la conferenza stampa per la presentazione del seminario di aggiornamento sulla nuova normativa sismica, entrata in vigore con un anno di anticipo, a seguito del terremoto  che ha colpito l’Abruzzo durante la scorsa primavera.

Oltre al presidente Rino La Mendola, erano presenti i consiglieri dell’Ordine, nonché componenti del comitato organizzativo della giornata di studi Pietro Fiaccabrino, Emanuele Maratta e Simona Sanzo. Sono, inoltre, intervenuti alla presentazione alla stampa l’ingegnere Domenico Armenio, Dirigente Capo della Sezione Edilizia Privata del  Genio Civile Agrigento, e l’architetto Roberto Mistretta.

ordine architetti agrigento“Intendiamo con questa iniziativa offrire agli operatori del settore una buona opportunità di aggiornamento sulla nuova normativa sismica, che promuove una riforma culturale dell’antico modo di costruire, – ha spiegato il presidente dell’Ordine, Rino La Mendola -puntando su un nuovo metodi di calcolo strutturale, su un severo controllo di qualità dei materiali e sulla “manutenzione programmata”:

Fino a ieri costruivamo le nostre case, le collaudavamo e poi avevamo la pretesa che ci garantissero stabilità in eterno. Così non è, perché il calcestruzzo col tempo è soggetto a fenomeni di carbonatazione, gli acciai a fenomeni di ossidazione, e oggi la nuova normativa impone una “vita nominale” all’edificio: all’interno di questo periodo devono essere eseguiti una serie di interventi già programmati nel piano di manutenzione allegato al progetto depositato al Genio civile, che devono mantenere alta la sicurezza.

Un elemento molto importante della nuova normativa – ha aggiunto – è quello che ci consente di preordinare la “gerarchia delle deformazioni”: in caso di sisma devono cedere prima gli elementi elastici, solitamente le travi, ma nei punti da noi stabiliti, non devono invece cedere gli elementi fragili, che sono i pilastri: la struttura è soggetta a una serie di sollecitazioni e deformazioni ma non crolla e quindi questo assicura la pubblica incolumità”.

simona sanzo, consigliere ordine architetti agrigentoIl Seminario si terrà  all’Hotel Dioscuri Bay Palace, il prossimo Venerdì 18 Dicembre. Si articolerà in una prima sessione antimeridiana, durante la quale docenti del Dipartimento di Ingegneria Strutturale dell’Università di Palermo, tratteranno tematiche propedeutiche all’esecuzione dei calcoli statici di strutture  in cemento armato ed in muratura.

Nel corso della seconda sessione pomeridiana, Dirigenti dell’Ufficio del Genio Civile approfondiranno  argomenti connessi alla progettazione ed all’esecuzione di strutture in cemento armato. A seguire, ci sarà spazio anche per un’applicazione pratica, durante la quale, attraverso l’uso di un software,  sarà simulata la redazione di  calcoli  statici per il dimensionamento di strutture in acciaio  ed in cemento armato e per  le verifiche sugli  edifici esistenti.

La partecipazione è  gratuita ed è aperta, non solo agli architetti, ma a tutti  i professionisti competenti nella progettazione di strutture. Gli interessati  dovranno far pervenire, a mezzo fax (al n°0922-22931) o a mezzo mail (architettiagrigento@awn.it), entro il prossimo sabato 12 Dicembre, la scheda di adesione scaricabile dal sito web dell’Ordine  (www.ag.archiworld.it)