AGRIGENTO. La Giunta comunale approva i progetti per i cantieri di lavoro

Ieri, 14 dicembre, la Giunta comunale durante la sua ultima riunione ha, tra l’altro, adottato un atto deliberativo con il quale si dà indirizzo al Responsabile del settore “Servizi finanziari e personale” di adottare, entro il 31 dicembre 2009, gli atti gestionali la copertura del posto di Comandante del Corpo dei Vigili Urbani procedendo alla connessa assunzione.

Con tale provvedimento, entro qualche settimana, il dottor Cosimo Antonica, vincitore del concorso, potrà assumere tale incarico.

Nella stessa riunione di Giunta sono stati approvati anche i progetti relativi dieci cantieri di lavoro (il massimo previsto dall’apposito bando regionale) che serviranno a migliorare opere di pubblica utilità appartenenti al demanio comunale. Nello specifico saranno realizzati tratti di marciapiedi in via Cavaleri Magazzeni (il cui importo complessivo ammonta a 110.504,00 euro), in viale dei Giardini (per un importo di 111.170,00 euro), lungo il tratto della via Imera (per un importo di oltre 222 mila euro) e nella frazione di San Michele nel tratto compreso tra la chiesa e la scuola elementare (per un importo di 110.854,00). E’ prevista, altresì, la sistemazione funzionale del campetto di calcio ubicato a valle della via Madonna delle Rocche (per un importo di 111.249,00 euro), la manutenzione straordinaria delle attrezzature sportive in piazza del Vespro al Villaggio Mosè (per un importo di 111.141,00) e al Villaggio Peruzzo (per un importo di 111.041,00). Sempre tramite i cantieri-scuola è previsto anche il rifacimento della piazza Belvedere a Giardina Gallotti (per un importo di 111.227,00) e in piazza San Giuseppe a Montaperto (per un importo di 111.172,00).

Infine la Giunta ha incaricato, in rappresentanza dell’Ente, un avvocato ad impugnare davanti al Tribunale amministrativo regionale la nota dell’assessorato regionale al territorio ed ambiente con la quale non è stata accolta la richiesta di rinnovo della concessione demaniale per il pontile galleggiante del porticciolo di San Leone nonostante l’Amministrazione comunale avesse provveduto al pagamento dei canoni per i periodi passati ed alla gestione in economia del pontile stesso.