EMIGRAZIONE. Delegazione italo-canadese accolta alla Provincia di Agrigento

Il vice presidente ed assessore provinciale al Turismo Carmelo Pace ha ricevuto ieri una delegazione di Italo canadesi provenienti dalla località di Wallbridge vicino a Toronto nell’aula Giglia della Provincia.

La delegazione in visita alla nostra provincia si è intrattenuta anche con il consigliere Arturo Ripepe, il presidente della Commissione Cultura Giovanni D’Angelo ed il consigliere Orazio Guarraci. La delegazione era accompagnata da Giovanna Febbraio delegato del Centro Emigrati Siciliani.

L’assessore Carmelo Pace ha illustrato agli ospiti le bellezze della nostra provincia, che, ad esclusione della Valle dei Templi, sono ancora poco conosciute. La nostra, ha detto Pace, è una terra bellissima, che ha a disposizione  prodotti enogastronomici di grande qualità. In provincia di Agrigento si può fare un turismo basato sui prodotti della terra. Inoltre, ha ricordato pace, abbiamo una costa lunghissima che va da Porto Palo di Menfi  fino a Licata, oltre ad avere un turismo di tipo culturale, basti ricordare i parchi letterari Luigi Pirandello, quello di Leonardo Sciasca e quello del Gattopardo. Pace si augura che la delegazione una volta ritornata in Canada possa diventare ambasciatrice delle bellezze della nostra provincia.

Il consigliere Arturo Ripepe ha richiamato alla mente il legame che lega coloro che sono all’estero da lunghi anni con la propria terra nativa. Come già succede per la festa del Taratatà Ripepe ha lanciato l’idea di trasmettere le feste più importanti della provincia attraverso internet  per farle vedere in tutto il mondo.

Il presidente della Commissione Turismo della Provincia Giovanni D’Angelo ha parlato della pianificazione turistica ancora inadeguata per far conoscere le bellezze del nostro territorio. Una buona permanenza nella nostra provincia può darci una mano a far conoscere le bellezze della nostra provincia.

Il consigliere Orazio Guarraci ha ricordato come nel nostro DNA sia presente il gene dell’ospitalità verso i  turisti, una caratteristica conosciuta nel mondo. Al termine dell’incontro sono stati consegnati dei doni alla delegazione.