MONTALLEGRO. Autopsia sul cadavere della donna uccisa: si è difesa prima di morire

giovanna de rossiPrima di essere colpita ripetutamente con un vaso di cristallo alla testa, la pensionata di Roma uccisa barbaramente a Montallegro avrebbe provato a difendersi con tutte le sue forze.

Giovanna De Rossi, 68 anni, single, ex dipendente statale in pensione, oltre ad avere il cranio fracassato aveva alcune costole rotte oltre ai lividi in tutto il corpo. Queste le prime indiscrezioni che trapelano dalla Procura della Repubblica di Agrigento dopo l’autopsia disposta dal Pm Antonella Pandolfi che coordina le indagini. Tra due giorni massimo dovrebbero conoscersi gli esiti ufficiali dell’esame autoptico. E’ stato confermato inoltre che la donna non ha subito violenza sessuale.

Il giorno esatto dell’omicidio sarebbe l’8 dicembre, il giorno dell’Immacolata. Probabilmente mentre era in corso la processione per le vie cittadine durata fino alle 21, oppure ancora più tardi o addirittura la notte tre l’8 e il 9, visto che una donna del luogo, titolare di un bar-tabacchi, ha rivelato nei giorni scorsi  al Giornale di Sicilia che la vittima era andata a comprare le sigaretta “martedì sera”.