CASTELTERMINI. I due annni e mezzo del sindaco Sapia: “Dopo il risanamento economico parte il rilancio del territorio”

sapiaIl sindaco di Casteltermini, Nuccio Sapia, nel corso dell’assise del Consiglio comunale, ha esposto la relazione consuntiva dei suoi due anni e mezzo alla guida del centro montano.

Una cinquantina di pagine, in cui, il primo cittadino ha illustrato, nei dettagli, i vari obiettivi, divisi per settori, raggiunti dall’amministrazione in carica. Insieme a quanto realizzato, da Sapia sono stati descritti una serie di progetti in esecuzione. “Non sono stati due anni facili, spiega Sapia. Ci siamo trovati a operare in un contesto di disagio economico assai forte. Questo ci ha impegnati in una politica di risanamento, che, se da un verso, può risultare impopolare, dall’altro è necessaria per fare sì che il paese possa risollevarsi in maniera duratura.

Abbiamo, tra le altre cose, azzerato i debiti fuori bilancio, che rappresentavo una voragine per il nostro comune. Abbiamo avviato l’iter di applicazione del Prg, che era fermo da decenni, abbiamo risistemato l’urbanistica di una serie di quartieri, che da anni vivevano in condizioni logistiche di degrado. A ciò mi preme di aggiungere anche una serie di obiettivi di profilo sociale, che si sono esplicati con tutta una serie di campagne antimafia, che hanno visto, quali protagonisti, anche esponenti della DDA di Palermo, oltre che ufficiali e giornalisti. Dopo il risanamento, ci auspichiamo di attivare una politica energica di rilancio”.