LAVORO. Agrigento, arrivano i soldi per i precari del Comune

La battaglia portata avanti dal Comune di Agrigento nelle scorse settimane per assicurare il finanziamento regionale per il rinnovo dei contratti di lavoro per i dipendenti comunali a tempo determinato registra una positiva conclusione.

Proprio questa mattina è, infatti, pervenuto un decreto del dirigente generale dell’agenzia regionale per l’impiego e la formazione professionale, che fa parte dell’assessorato regionale del lavoro con cui viene concesso al comune di Agrigento il contributo di 3.997.376,39 euro, ripartito in cinque quote annuali di 799.475,77 euro per la stabilizzazione di 129 soggetti.

 “E’ un altro sospiro di sollievo – dice il sindaco Marco Zambuto – che ci consente di dare serenità a tanti lavoratori ed alle loro famiglie. Nei mesi scorsi abbiamo anche impiegato le risorse del bilancio comunale per evitare di far precipitare la situazione dei nostri servizi e provocare l’interruzione del rapporto di lavoro per tali lavoratori, Poi il nostro continuo impegno, le nostre quotidiane sollecitazioni ci hanno portato all’odierno risultato.”

Già nell’agosto del 2004 la Regione aveva dato un primo contributo per la stabilizzazione di 135 soggetti destinatari del regime transitorio dei lavori socialmente utili finanziati con oneri a carico del bilancio regionale. Poi nell’estate scorsa il Comune ha richiesto l’ulteriore contributo che il decreto appena citato ha concesso, dopo aver ottenuto l’assenso dell’assessorato regionale bilancio e finanze.