LAMPEDUSA. Sull’isola non arrivano più nemmeno i giornali

Nemmeno i quotidiani arrivano più sull’isola di Lampedusa. Interrogazione al sindaco dei consiglieri del Pd.

“A seguito di una cervellotica decisione dal 15 Dicembre 2009 – si legge in una nota inviata al Prefetto Postiglione e al sindaco De Rubeis –  i quotidiani non arrivano più a Lampedusa.  Sembrerebbe che il problema sia legato al caro costo del trasporto aereo da Palermo a Lampedusa. Il diritto all’informazione, sancito dall’articolo 19 della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo è riconosciuto dalla nostra Corte Costituzionale e dalla stessa Costituzione deve essere uguale per tutti.

“I cittadini di Lampedusa hanno il sacrosanto diritto di essere informati così come gli altri cittadini del rresto del Paese;  il volo Lampedusa Palermo e viceversa è considerato tratta sociale appunto per garantire la continuità territoriale con la terraferma;  il sindaco di Pantelleria ha già protestato verso il governo regionale per risolvere al più presto questo disservizio causato alle popolazioni di Lampedusa e Pantelleria;  nell’Isola di Pantelleria si è pure riunito il Consiglio Comunale per denunciare e protestare contro la decisione di sospendere l’arrivo dei quotidiani nelle isole;  la mancanza d’informazioni sarà un elemento discriminate per la crescita degli individui”

I consiglieri del Pd chiedono a De Rubeis “quali iniziative sono state avviate dalla giunta al fine di garantire urgentemente l’arrivo dei quotidiani nelle edicole locali; se il sindaco e gli Assessori Comunali non ritengono prioritario ed indispensabile per la formazione e la crescita di una comunità il diritto all’informazione”.