POLITICA. Mannino assolto, soddisfatti Pace e Brandara: “Ha sempre contrastato la mafia”

Il vice presidente della Provincia, Carmelo Pace, accoglie con grande compiacimento la decisione della Cassazione di assolvere definitivamente il senatore Lillo Mannino, “foriera del riconoscimento di quella integrità morale e di quella onestà umana, politica ed intellettuale che gli appartiene”.

“Decisione – continua Carmelo Pace – che pone fine alla tormentata vicenda giudiziaria che ha visto vittima il noto politico. Procedimento penale che il Sen. Mannino ha affrontato, nelle sue varie fasi, sempre con fermezza e lucidità e sempre nel rispetto della giustizia ma che non nasconde il dramma umano a cui è stato sottoposto per ben 18 anni.  A Mannino invio l’augurio di continuare il suo impegno politico con la stessa tenacia e la coerenza che hanno contraddistinto la sua prestigiosa attività politica e parlamentare”.

Maria Grazia Brandara, responsabile regionale dell’osservatorio sul fenomeno mafioso dell’Udc, commenta:

“La definitiva assoluzione nei confronti del senatore Calogero Mannino, decisa dalla Cassazione che ha dichiarato inammissibile il ricorso della Procura di Palermo, confermando la decisione della Corte d’appello del capoluogo siciliano, con la quale i giudici avevano assolto Mannino, cancella quell’accusa, di concorso esterno in associazione mafiosa, tanto infamante per chi ha sempre contrastato  la mafia, avendo rivestito Ruoli di primissimo piano sia a livello politico che a livello di responsabilità di governo.

La compostezza con cui Mannino si è difeso nel processo, e non dal processo – prosegue la Brandara – è stato un esempio alto di chi crede nelle istituzioni, in primo luogo quelle >che amministrano la giustizia. Chi come me ha creduto da sempre nella sua innocenza ha avuto, in questi anni, la possibilità di conoscere meglio l’uomo, la sua dignità, la grande fede che lo sempre sostenuto.

Oggi viene cancellata una infamante accusa ma certamente non si può cancellare la sofferenza patita da un innocente, condivisa con i familiari e le >tante persone rimaste sempre vicine. Facendo tesoro del suo insegnamento, in questa giornata di gioia preferisco non guardare al passato ma avanti con speranza, sapendo che l’azione politica di Mannino e i suoi consigli – conclude – saranno ancora più preziosi per la crescita del nostro territorio, offrendo una testimonianza esemplare di come la politica si identifica con il servizio alla comunità, nel rispetto delle regole e nella fedeltà ai valori in cui si crede”.