USURA. Confindustria Agrigento, l’allarme lanciato dai magistrati non vada sottovalutato

Il presidente della Camera di Commercio di Agrigento, Vittorio Messina ed il presidente di Confindustria Agrigento Giuseppe Catanzaro, in relazione agli arresti per usura, hanno comunicato “esprimiamo ai Magistrati della Procura della Repubblica di Agrigento ed ai Poliziotti della Questura di Agrigento vivo apprezzamento per l’impegno posto a tutela delle vittime dell’usura“. 

Messina e Catanzaro hanno altresì puntualizzato: ”nel rispetto dell’accertamento della responsabilità penale non possiamo non evidenziare che è drammaticamente presente nella nostra realtà l’infame pratica di chi approfitta di lavoratori, famiglie e operatori economici in condizioni di disagio economico e a tal proposito invitiamo gli istituti bancari ad attenzionare tale fenomeno nel vagliare le richieste di apertura di credito richiesto dai piccoli imprenditori e dagli artigiani che attraversano momenti di criticità .

Le banche possono e devono accostarsi  a chi e’ in difficoltà  con spirito di collaborazione e consulenza, elementi di cui, siamo sicuri, gli istituti di credito sanno esprimere “. Messina e Catanzaro hanno formulato un invito “le vittime degli usurai devono sapere che possono contare nell’impegno di Magistrati, Carabinieri, Poliziotti e Finanzieri che operano per sostenere le vittime e per assicurare lo sviluppo civile della convivenza ed è proprio per questo che non bisogna avere esitazione alcuna o paura nel denunciare gli usurai”.

Messina e Catanzaro hanno inoltre rilevato che “meritano la massima considerazione e vicinanza anche umana coloro i quali , avendo subito le inqualificabili azioni degli usurai, si sono rivolti allo Stato : il gesto di chi denuncia è un valore sociale per noi tutti “ 

In conclusione i rappresentanti della CCIIA e di Confindustria hanno rivolto un invito alle vittime degli usurai a denunciare ed a non avere paura, perché  solo con la denuncia di  ciascuna vittima potremo impedire che la vile pratica dell’usuraio possa perpetrarsi ai danni dei lavoratori delle piccole imprese e degli  artigiani. La denuncia delle vittime serve ad impedire che gli usurai continuino  ad arricchirsi illecitamente sull’onesto lavoro delle vittime in difficoltà.