AGRIGENTO. La Procura indaga sulla politica dopo le denunce di Paolo Ferrara

luigi gentileNuove rivelazioni del settimanale Grandangolo: dall’interrogatorio dell’assessore regionale Gentile ai nuovi indagati dell’inchiesta “Minoa”.

Il giornale di Agrigento  diretto da Franco Castaldo – pubblica, nel numero 4, oggi in edicola, in assoluta esclusiva una vicenda politico-giudiziaria che coinvolge alcuni big siciliani del PdL, l’ex sindaco di Porto Empedocle, Paolo Ferrara che recentemente con le sue denunce ha di fatto smantellato una banda di usurai ed ha consentito alla magistratura ed alla Polizia di dar vita all’operazione “Easy money”, ed altre numerose personalità politiche.

Tutto ruota attorno alla sparizione di 60 mila euro gestiti da Paolo Ferrara e versati da un candidato alle ultime elezioni regionali. Soldi che servivano per portare avanti la campagna elettorale del candidato e che invece, come sottoscrive Ferrara, sono stati utilizzati per fortificare la campagna elettorale di altro candidato di altro schieramento politico. Una vicenda oscura, lo ribadiamo, che adesso è nelle mani della Procura della Repubblica di Agrigento che ha avviato le indagini e che ha già provveduto ad interrogare l’attuale assessore regionale Luigi Gentile e il segretario regionale del Pri, Pietro Currò.

Tutti i dettagli, nomi e cognomi, su Grandangolo in edicola domani. Due pagine vengono dedicate ai fatti di mafia: tre articoli narrano delle dichiarazioni di Calogero Rizzuto nell’ambito del processo Scacco Matto; Maurizio Di Gati che svela come la mafia gestiva il business della “munnizza” e un’attenta analisi, con rivelazione dei nomi di alcuni indagati finora non noti, dell’operazione “Minoa” che ha scompaginato la cosca mafiosa di Domenico “Micu” Terrasi.

Anche la recente operazione “Easy money” trova adeguato spazio attraverso il memoriale di Paolo Ferrara che ha dato origine al blitz. Ed ancora: Sagra del Mandorlo in fiore senza polemiche apparenti ma in realtà…. Ed infine, un pregevole articolo di Franco Pullara dal titolo “Il sistema Agrigento non funziona” ed un altro, altrettanto pregevole di Diego Romeo che analizza la posizione dei socialisti alla luce della lettera del Presidente della Repubblica, Napolitano scritta in occasione del decennale della morte di Bettino Craxi.