AGRIGENTO. Resoconto del Consiglio comunale

Il nuovo regolamento comunale, adottato dal Consiglio, è entrato ufficialmente in vigore con la seduta di ieri sera. Le nuove norme regolano in modo uniforme l’attività concreta del Consiglio comunale disciplinandone, tra l’altro, l’organizzazione dei lavori; dopo le formalità di inizio seduta, sono state le comunicazioni alla Presidenza da parte dei consiglieri Lo Presti, Cirino, Vita, Gramaglia e Saeva, ad avviare gli argomenti iscritti all’ordine del giorno.

Relativamente alla “Relazione annuale del Sindaco sullo stato di attuazione del programma”, il presidente Carmelo Callari, ha comunicato la trattazione di tale oggetto nella seduta calendarizzata per il prossimo 9 febbraio; il Presidente ha, altresì, annunciato che, a seguito di una richiesta degli abitanti della frazione di Giardina Gallotti, sulla possibilità di un consiglio aperto da effettuarsi nella detta frazione sui problemi di quel territorio, è stato ritenuto opportuno convocare una specifica seduta presso l’Aula “Sollano”. Successivamente, la Presidenza, ha ritenuto opportuno rinviare la trattazione del “Regolamento per gli interventi di assistenza sociale e per i servizi previsti dal servizio sociale professionale” per l’assenza del Dirigente competente.

La seduta è poi proseguita con la discussione riguardante il “diritto di iniziativa, ai sensi dell’articolo 23 del nuovo Regolamento, sull’eliminazione dei problemi igienico sanitari per la città col completamento del depuratore del Villaggio Peruzzo” a firma dei componenti della Commissione consiliare “Lavori pubblici, urbanistica, assetto del territorio, viabilità e traffico”; su detto argomento sono intervenuti i consiglieri Calabrese, Raccuia, Calì, Vita, e Arnone con quest’ultimo che ha proposto di riportare, alla commissione competente che lo ha presentato, il provvedimento in discussione a seguito di recenti indicazioni fornite dal Dirigente competente. Tale orientamento è stato posto in votazione ed il Consiglio, a maggioranza, ha deciso di riprenderne la trattazione nella prossima seduta alla presenza dell’ Ingegnere capo del Comune.

Successivamente, i lavori, sono continuati con lo svolgimento del punto riguardante le “Iniziative per il mantenimento dei livelli occupazionali e di reddito per gli addetti alla pulizia della piscina comunale” a firma del consigliere Arnone; sull’argomento hanno preso la parola i consiglieri Arnone, De Francisci, Cordova e Marchetta ai quali ha risposto per dei chiarimenti l’assessore comunale alle politiche per lo sport, Daniele Cutaia. Completato anche questo argomento, il consigliere Miccichè, ha proposto alla Presidenza di rinviare i lavori come da calendario e tale indicazione è stata votata all’unanimità dei presenti. Pertanto, la prossima riunione del Consiglio comunale, è convocata per martedì 9 febbraio con inizio dei lavori alle ore 19.