FAVARA. Dopo la tragedia parte il recupero delle case popolari che erano state abbandonate

Si procede al recupero dei 56 alloggi popolari di contrada “Piana dei peri” a Favara, nell’occhio del ciclone delle polemiche a seguito di quanto tragicamente accaduto nel centro storico di Favara lo scorso 23 gennaio.

L’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Luigi Gentile, ha consegnato nelle mani del nuovo Commissario dello Iacp di Agrigento, Uccio Petralito, l’autorizzazione ad utilizzare i fondi residui di Istituto  quantificati in 1 milione e 625 mila euro. Gli stessi fondi saranno destinati alle opere di manutenzione straordinaria e ristrutturazione degli alloggi popolari di Favara attraverso l’espletamento di apposite gare di affidamento dei lavori.

“Si tratta – afferma l’assessore Gentile – di un tempestivo riscontro alle numerose istanze che recentemente hanno denunciato il degrado e l’impraticabilità degli alloggi popolari di contrada “Piana dei peri” a Favara, alla ribalta dell’opinione pubblica nazionale dopo il crollo dello scorso 23 gennaio. Il nostro obiettivo è garantire un immediato recupero degli edifici favorendo così l’insediamento abitativo degli aventi diritto già in graduatoria. Nel medio termine, attraverso un’attenta azione di monitoraggio e di programmazione, sosterremo insieme agli Istituti autonomi case popolari altri investimenti capaci di promuovere nuove occasioni di alloggi a favore del territorio e delle popolazioni meno agiate”.