AGRIGENTO. Approvato progetto sul depuratore, soddisfatta la Giunta Zambuto

un deopuratoreIl Consiglio comunale di Agrigento ha approvato l’atto di indirizzo relativo al completamento del depuratore del Villaggio Peruzzo.

Tale provvedimento, proposto dai componenti dalla II Commissione consiliare “lavori pubblici, urbanistica, assetto del territorio, viabilità e traffico”, è stato emendato sia nella parte narrativa che nel dispositivo. Sostanzialmente si chiede il mantenimento del depuratore nell’originaria ubicazione al Villaggio Peruzzo ed il suo completamento nel rispetto delle norme urbanistiche e sanitarie vigenti, demandando agli Uffici  competenti il compito di mettere in atto tutte le procedure necessarie.

Prima dell’approvazione, il dibattito, è stato caratterizzato dagli interventi dei consiglieri Calabrese e Arnone che hanno illustrato le rispettive posizioni; Calabrese, nel relazionare sul provvedimento, ha chiesto all’Aula di votarlo mentre Arnone ha presentato un’ulteriore emendamento aggiuntivo. Prima della votazione finale sono intervenuti i consiglieri Vita, Alfano, Virone, Amato, Calì, Raccuia e Hamel e l’ingegnere capo del Comune, Giuseppe Principato, che ha chiarito gli aspetti tecnici in discussione; subito dopo, la Presidenza, ha posto in votazione il provvedimento presentato dalla seconda Commissione che è stato approvato a maggioranza mentre l’emendamento aggiuntivo del consigliere Arnone è stato respinto.

A seguire la votazione, l’assessore comunale ai lavori pubblici Renato Buscaglia, ha espresso soddisfazione per l’esito dei lavori aggiungendo che “le norme vigenti dettano una procedura che ora bisogna attivare attraverso una concertazione con gli enti interessati. L’amministrazione, ha continuato, ha attenzionato il problema della depurazione e vuole risolverlo nel più breve tempo possibile”. Dopo tale intervento, il presidente Callari, ha posto in votazione l’aggiornamento dei lavori a giovedì 11 febbraio, con inizio alle ore 19 e tale proposta è stata votata all’unanimità.