FAVARA. Evade dagli arresti per il funerale delle due sorelline uccise dal crollo, arrestato 32enne favarese

caramannoEra evaso dagli arresti domiciliari per partecipare al funerale di Marianna e Chiarapia, le due sorelline morte nella tragedia di Favara.

Così questa mattina per il 32enne favarese Luigi Caramanno sono scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere agrigentino di contrada Petrusa. I carabinieri di Favara lo hanno arrestato perché il 26 gennaio scorso, senza l’autorizzazione del giudice, si era spostato dall’abitazione in cui sconta una pena ai domiciliari, per andare a rendere l’estremo saluto alle due sorelline, sue parenti, uccise dal tragico crollo della loro casa. Caramanno è difeso dall’avvocato Daniele Re.