CATTOLICA. Rifiuti, tassa alle stelle. Il sindaco chiede Consiglio comunale straordinario

Rifiuti, tasse e debiti. Il sindaco di Cattolica Eraclea, Cosimo Piro, ha chiesto al presidente del Consiglio comunale, Rino Gambino, la convocazione urgente di una seduta aperta per discutere dell’emergenza povertà, dei debiti e dei rapporti con la Sogeir Ato Ag 1, della scelta dell’aumento della Tarsu presa dall’amministrazione comunale e dell’adozione di relativi provvedimenti alla luce delle iniziative di protesta promosse in questi giorni da un comitato cittadino.

Nelle scorse settimane il sindaco aveva chiesto al premier Silvio Berlusconi un contributo straordinario di un milione e cinquecentomila euro per pagare i debiti con la Sogeir Ato Ag 1 e per far fronte all’emergenza povertà. “Se gli aiuti non arriveranno – aveva detto il sindaco Piro – mio malgrado, sarò costretto a rassegnare le dimissioni”.