ACQUA E PROTESTE. Panepinto e Di Benedetto (Pd) a D’Orsi: “Urgente l’assemblea dell’Ato idrico sui debiti di Girgenti Acque”

Nel corso dell’audizione in Commissione Bilancio all’ARS della Società SiciliaAcque spa, su precisa richiesta degli onorevoli Giacomo Di Benedetto e Giovanni Panepinto (PD), l’amministratore delegato della società dr. Albani, ha dichiarato che la società Girgenti Acque spa ha un’esposizione debitoria nei confronti di Sicilia Acque superiore a 12 milioni di euro e che da due mesi non paga le rate di 600.000 euro della dilazione concessa per evitare la procedura fallimentare della società agrigentina.

Albani ha, inoltre, affermato che Girgenti Acque oltre a non far fronte al debito pregresso non sta pagando neanche le fatture emesse per i nuovi comuni.

Su richiesta dei due deputati agrigentini, Sicilia Acque ha risposto che sta valutando di riaprire la procedura fallimentare anche tenendo conto del mancato versamento dell’aumento di capitale sociale deliberato dai soci di Girgenti Acque.

Di Benedetto e Panepinto esprimono profonda preoccupazione per tali notizie e invitano il Presidente D’Orsi a convocare l’assemblea dell’ATO per affrontare la grave questione che rischia di compromettere il sistema di erogazione idrica della provincia di Agrigento.