POLITICA. Agrigento, resoconto del Consiglio comunale

In prosecuzione di seduta, ieri sera, è tornato a riunirsi il Consiglio comunale riprendendo la trattazione di alcuni punti iscritti all’ordine del giorno.

In particolare è stato discusso l’ordine del giorno, a firma del consigliere Arnone, sulla situazione di pubblica incolumità della scuola materna ed elementare di via Esseneto; il tema, introdotto dal consigliere proponente, è stato poi illustrato dall’assessore comunale alla pubblica istruzione, Enza Ierna, che ha relazionato in Aula sui fatti e sui provvedimenti assunti dall’Amministrazione necessari per la messa in sicurezza della struttura che momentaneamente ospita la scuola. Altro punto trattato è stato quello inerente la comunicazione in ordine ai pagamenti da effettuarsi o meno per le varie annualità dei tributi richiesti dalla società INPA a firma del consigliere Arnone; anche su questo argomento diversi consiglieri (Marchetta, Raccuia, Hamel e Virone) hanno evidenziato delle lacune, imputabili alla società che gestisce la riscossione, nella predisposizione degli accertamenti e di conseguenza sulle bollette di pagamento recapitate agli utenti; su tale argomento, il presidente Callari, ha letto una nota, a firma del responsabile dell’INPA, nella quale viene sottolineato che gli utenti, in caso di palesi contraddizioni, possono ricorrere all’autocertificazione da presentarsi presso gli uffici della società. Subito dopo la trattazione la seduta è caduta per la mancanza del numero legale e, pertanto, la Presidenza comunicherà, d’intesa con i capigruppo consiliari, la data della nuova riunione del Consiglio che tornerà a riunirsi giovedì 18 marzo, alle ore 19, per il question time.