AGRIGENTO. Arnone chiede un Consiglio straordinario su inquinamento elettromagnetico

Il consigliere comunale di Agrigento Giuseppe Arnone ha richiesto la convocazione di una seduta del Consiglio comunale sulla “situazione tralicci ed elettromagnetismo in via Minerva, tempi delle iniziative di delocalizzazione degli impianti a tutela della salute della cittadinanza, seduta da tenersi con la partecipazione del locale comitato cittadino Garibaldi”.

“Occorre – scrive Arnone – che le iniziative che l’Amministrazione Comunale, per merito dell’assessore Passarello, sta adottando relativamente alle problematiche dell’elettromagnetismo, con prioritario riferimento ai numerosi impianti, non correttamente e spesso abusivamente allocati in Via Minerva, cambi marcia per quanto riguarda i tempi e l’efficacia.

Domani sabato il comitato Garibaldi, che giustamente protesta contro questi impianti, ha organizzato un’assemblea popolare presso la scuola di via Minerva. È mio intendimento non lasciar cadere nel vuoto questa sacrosanta richiesta popolare, rispetto alla quale le iniziative già adottate devono avere tempi di realizzazione mediante il trasferimento degli impianti ben più concentrati ed efficaci. E la cittadinanza deve essere puntualmente informata e tranquillizzata.

Per queste ragioni – conclude Arnone – chiedo che venga convocata una seduta del Consiglio, anche straordinaria ed aperta con il seguente ordine del giorno: “situazione tralicci ed elettromagnetismo in via Minerva, tempi delle iniziative di delocalizzazione degli impianti a tutela della salute della cittadinanza, seduta da tenersi con la partecipazione del locale comitato cittadino Garibaldi”.