AGRIGENTO. Centro storico nel degrado, cittadini chiedono in prestito la tenda di D’Orsi per protestare

Gli abitanti del centro storico di Agrigento chiedono al presidente della provincia, Eugenio D’Orsi, il prestito della tenda da campeggio, divenuta il simbolo della protesta per l’aeroporto, per dare avvio nuove iniziative per “far rispettare i propri diritti”.

Ecco la lettera inviata al presidente D’orsi.

“Gentile prof. D’Orsi, Le scrivo in nome degli abitanti del quartiere “San Gerlando” del Centro storico di Agrigento, nei pressi della Cattedrale. Da diverse settimane portiamo avanti una dura battaglia per rivendicare un nostro diritto: la sicurezza. Nella nostra zona sono infatti innumerevoli gli edifici a rischio crollo: antiche chiese, mura secolari di vecchi immobili, etc. 

Siamo riusciti ad ottenere la messa in sicurezza di un muro lungo la via Duomo che, giorno dopo giorno, presenta cedimenti e lesioni. Ma questo non significa che il pericolo è stato eliminato. Abbiamo anche invitato il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, per fargli toccare con mano la pericolosa situazione in cui ogni giorno viviamo. E così il primo cittadino ha ordinato i lavori di messa in sicurezza del palazzo “Lo Iacono”, con il conseguente sgombero delle vicine abitazioni. Ma i sopraccitati sono solamente alcuni dei pericoli con i quali conviviamo. Adesso siamo stanchi di sentire false promesse. Vogliamo certezze, ma non per raggiungere uno scopo politico, bensì per vivere e dormire sonni tranquilli (cosa che non facciamo da quando il quartiere del “Duomo” ha iniziato a sbriciolarsi). 

Le ho raccontato la storia della nostra battaglia e dei nostri problemi, ma abbiamo una richiesta da farLe: ci dia in prestito la tenda con la quale ha protestato per l’aeroporto di Agrigento per rivendicare un nostro diritto. Come letto sui giornali, la sua battaglia sembra aver avuto risposte da parte del governatore Lombardo e di un’ampia fetta del mondo politico. Ma a noi, sinceramente, prima dell’aeroporto interessano le nostre case e la salvaguardia dei nostri figli. 

Pertanto Le chiediamo di darci in prestito la tenda da campeggio con la quale vogliamo anche noi, proprio come Lei stesso ha fatto, protestare per un nostro diritto. Certo della massima comprensione da parte Sua, colgo l’occasione per porgerLe cordiali saluti”.

Carmelo Terrasi*

In rappresentanza degli abitanti del Centro storico – quartiere San Gerlando Agrigento