REDDITI. Messina il più ricco dei parlamentari agrigentini, il più povero è Fontana

messinaSi conferma il senatore saccense di Italia dei valori Ignazio Messina il più ricco degli agrigentini in Parlamento.

Mentre il più “povero” è l’ex presidente della Provincia di Agrigento Vincenzo Fontana.

Ecco fatti i conti in tasca a onorevoli e senatori agrigentini, sulla base delle dichiarazioni dei redditi 2008 presentati da tutti i deputati e senatori della XVI legislatura e di tutti i ministri, viceministri e sottosegretari di Stato non parlamentari del Governo Berlusconi.

fIl Paperon dei paperoni è il senatore Ignazio Messina, con un imponibile di 257.957 euro. Segue nella classifica dei più ricchi il deputato Angelo Capodicasa, Pd, (243.051 euro), mentre al terzo posto si trova Calogero Mannino, Udc, (215.514 euro) e subito dopo il suo “delfino” Totò Cuffaro, Udc, (179.455 euro).

Poi ci sono Benedetto Adragna (157.820 euro), Giuseppe Marinello (130.362 euro), Giuseppe Scalia (125.973 euro), Angelino Alfano (124.338 euro), Angela Maraventano (122.274 euro), Giuseppe Ruvolo (122.400 euro) e infine Vincenzo Fontana Fontana (121.063 euro).