AGRIGENTO. Firmata la convenzione per il raddoppio di via Empedocle

“Un altro fatto concreto si aggiunge a quelli posti in essere dall’attuale Amministrazione comunale di Agrigento”.

Con queste parole il sindaco Marco Zambuto commenta la sottoscrizione dell’apposita convenzione avvenuta questa mattina a Palermo, presso il Provveditorato alle opere pubbliche, relativa ai lavori per il raddoppio della via Empedocle finanziati dal Comitato interministeriale per la programmazione economica. 

 “E’ un passo avanti – continua Zambuto – non solo come un’occasione di occupazione e sviluppo economico ma anche perché consentirà lo snellimento del traffico in una zona particolarmente critica del nostro centro.” 

 “Né è da sottovalutare la valenza di tali lavori per la riqualificazione della zona intorno alla storica e suggestiva piazza Ravanusella – dice ancora il Sindaco di Agrigento – con i connessi lavori di consolidamento della via Empedocle.” 

Grazie a questa convenzione, il Provveditorato alle opere pubbliche, quale organo tecnico del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, curerà l’aggiornamento e l’adeguamento del vecchio progetto già finanziato per 6 milioni di euro. Lo stesso Provveditorato si occuperà quindi di tutti i successivi passaggi, compresa la predisposizione del capitolato e del bando di gara, l’acquisizione dei pareri di legge e l’affidamento dei lavori, anche se l’ultima parola dovrà pronunziarla comunque il consiglio comunale che dovrà esprimersi sulla proposta di variante al piano particolareggiato del centro storico che attualmente non prevede tale opera. 

I lavori potrebbero quindi iniziare pure entro la fine dell’anno e concludersi entro i successivi 24 mesi.