RAFFADALI. Il Pd chiama i cittaini alla protesta contro il sindaco Cuffaro

“E’ ora di alzare la testa”. Questo il titolo di un documento diffuso dal circolo del Pd di Raffadali.

“Questo nostro paese è messo molto male – si legge -. Se il Sindaco azzera la Giunta per poi far finta di cambiarla con un’operazione trasformistica e di scarso profilo politico; se, per alleviare la vergogna e tentare di calmare la giusta protesta dei cittadini, cerca di prenderli in giro, rattoppando male e con materiali inidonei le tante buche delle strade. Se, per cercare di sanare le casse del Comune, dissanguate da una politica clientelare, incarica, con un atto quantomeno singolare, un funzionario esterno, già Assessore comunale, che ha solo prodotto sprechi e le dimissioni di due Revisori dei conti.

Se accetta che le tasse sul servizio nettezza urbana aumentino, anche se il servizio è peggiorato e ridotto al minimo di sopravvivenza; se il Consiglio comunale di Raffadali non aderisce alla decisione di 40 Consigli comunali di presentare alla Assemblea regionale una proposta di legge per rendere pubblica la gestione dell’acqua.

Già il gruppo del Pd all’Ars. sta conducendo una battaglia per ridurre gli ato rifiuti e per fare approvare una legge che renda pubblica la gestione del servizio idrico.  Nei prossimi giorni chiameremo i cittadini a partecipare ad una manifestazione pubblica su questi temi: “E’ ora di alzare la testa”.