CATTOLICA. Operazione anti-randagismo, catturati i primi tre cani pericolosi

cL’intervento è scattato dopo le proteste di alcuni cittadin preoccupati che i numerosi randagi in giro per il paese.

E’ partita l’operazione anti-randagismo della polizia municipale cattolicese in collaborazione con gli accalappiacani del canile di Santa Margherita Belice.

Tre i primi cani randagi considerati pericolosi catturati ieri a Cattolica Eraclea in via Regina Margherita, nel cortile Marchese e in via Agrigento; sono stati portati al canile di Santa Margherita Belice con cui l’Unione dei Comuni di Cattolica, Montallegro, Siculiana e Realmonte ha stipulato una convenzione. I cani verranno visitati, microchippati,  sterilizzati, e dopo 60 sarà possibile adottarli. L’intervento della polizia municipale, guidata dal comandante Pasquale Campisi, è scattato dopo varie segnalazioni e proteste di alcuni cittadini, in particolare alcuni genitori preoccupati che i numerosi randagi in giro per il paese possano azzannare i propri figli. Si sta tentando adesso di correre ai ripari.