SCIACCA. Di Benedetto (Pd): “Garantire lavoro alle Terme completando il processo di privatizzazione”

“Il processo di privatizzazione delle Terme, avviato dalla legge 10 del 1999, deve essere completato”.

Lo afferma il deputato regionale del Partito democratico Giacomo Di Benedetto. “Positivo – aggiunge – che il Governo pensi di chiudere definitivamente questa pagina con la Legge Finanziaria attraverso la liquidazione delle Società e la scelta di una gestione privata in grado di utilizzare meglio e rilanciare il termalismo in Sicilia. Tale processo deve mirare ad allargare le possibilità occupazionali in un settore ed in un’area a forte vocazione turistica.

In questo quadro che lascia ben sperare a meno che non si tratti di un ennesimo bluff – dice Di Benedetto – è necessario dare priorità alla questione occupazionale ponendosi immediatamente la questione del futuro lavorativo di coloro che hanno fin qui operato all’interno delle Terme.

Quando si pose analogo problema  per il personale dell’Azienda Autonoma delle Terme di Sciacca, trattandosi allora di personale pubblico, abbiamo contribuito affinché si procedesse alla istituzione del “ruolo unico ad esaurimento”. Adesso, non potendo usufruire dello stesso strumento, occorrerà fare in modo che il Governo Regionale dia precise garanzie, e che il previsto bando di evidenza pubblica per  scelta del gestore privato  – conclude il deputato democratico – abbia al suo interno chiare garanzie in favore del mantenimento in servizio del personale attualmente impegnato oltre che un’auspicabile espansione della base occupazionale”.