AGRIGENTO. Maxi controllo della Polizia municipale, ecco i risultati conseguiti

Numerose attività di controllo, prevenzione e repressione sono state effettuate dalla Polizia municipale di Agrigento guidata dal comandante Cosimo Antonica.

Ecco i risultati conseguiti.

Contraffazione: Sequestrati 590 tra cd musicali e dvd di films (alcuni dei quali a contenuto pornografico) detenuti  illegalmente a fine di commercio, privi del contrassegno Siae; Illeciti del codice della strada: elevati 300 verbali di contestazione per violazioni al codice della strada.  Particolarmente attivo il nucleo di viabilità il fine settimana a San Leone  e al Viale della Vittoria, contro la sosta vietata e le doppie file. Impulso è stato impresso anche ai servizi di controllo diretti ad arginare la violazione delle norme di condotta riguardanti la sicurezza stradale: guida  senza casco e cinture di sicurezza, uso del cellulare durante la guida.

Abusivismo edilizio: Sequestrato 1 fabbricato di mq. 20 in via Madonna delle Rocche e denunciate 10 persone all’autorità giudiziaria per aver effettuato lavori di ristrutturazione edilizia senza rispettare le prescritte autorizzazioni ed il permesso di costruire.

Occupazione abusiva alloggi popolari: continuano i servizi di controllo tesi a verificare le occupazioni abusive di alloggi popolari. Nella circostanza è stato chiesto al dirigente dell’ufficio Patrimonio l’emissione delle ordinanze di sgombero per gli occupanti senza titolo.

Polizia commerciale: blitz all’interno della Valle dei templi. All’interno della Via Sacra è stato sorpreso un venditore di souvenirs senza alcuna autorizzazione intento a vendere gli oggetti ai turisti ed agli studenti in gita scolastica. Il venditore abusivo da tempo era tenuto sotto osservazione dagli agenti della Polizia municipale, che dopo numerosi servizi di appostamento sono riusciti a coglierlo in flagranza. L’attività si è conclusa con il sequestro dei souvenirs e l’irrogazione di sanzioni amministrative. Come preannunciato la settimana scorsa, è stato avviato il piano capillare di controllo diretto a contrastare il dilagante abusivismo commerciale dei cosiddetti “ambulanti” che occupano illegalmente le principali strade della città. Vi sono stati già i primi verbali di contestazione per alcuni titolari di autorizzazioni di vendita su aree pubbliche, per aver ampliato la superficie del proprio esercizio occupando abusivamente il suolo comunale.

Nucleo antirandagismo: negli ultimi giorni sono stati incrementati gli interventi del nucleo antirandagismo della polizia municipale, diretto dall’ispettore Alfonso Bonsignore, che ha scandagliato le zone della città ove alcuni cittadini avevano segnalato la presenza di cani randagi molto aggressivi. Nel corso delle perlustrazioni ci si è avvalsi della presenza della d.ssa Li Causi del servizio veterinario di Agrigento e di un fucile spara anestetico. In particolare, sono stati catturati: due cani aggressivi in Via dei Fiumi; un cane meticcio molto aggressivo, che, posizionato da diversi giorni dinanzi un’abitazione in contrada Drasi, ha costretto un’intera famiglia a restare precauzionalmente chiusa in casa.

Controllo autorizzazioni: il nucleo informativo ha avviato una capillare attività di censimento e controllo dei passi carrabili e delle autorizzazioni  per parcheggio concessi nel tempo a categorie protette, nelle vie Dante, Manzoni e Papa Luciani.