AGRIGENTO. Scoperta dalla guardia di finanza discarica abusiva di auto, denunciato il responsabile

I finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Agrigento, agli ordini del tenente Claudio Falliti, nell’ambito di un servizio d’iniziativa in materia di polizia ambientale, hanno scoperto un terreno di Circa 1.000 mq, adibito a discarica abusiva di mezzi fatiscenti.

Nel deposito, sito in contrada Caltafaraci, nelle adiacenze della SS 122 che collega Agrigento a Favara,  giacevano “immersi nel verde” numerosi veicoli dismessi, carcasse di auto, pneumatici usati, parti di autoveicoli, motocicli ed una grossa cisterna arrugginita per il trasporto di acqua.

Tutti rifiuti speciali che, oltre a costituire una fonte d’inquinamento ambientale, deturpano clamorosamente il panorama della città dei templi.

L’attività si è conclusa con il sequestro preventivo dell’area e con la denuncia a piede libero alla Procura di Agrigento, tale V.G. di anni 57, ritenuto responsabile reati ambientali.