CIANCIANA. Un progetto per riqualificare e aprire al pubblico le ex miniere di zolfo

Potrebbe essere messa in sicurezza, ristrutturata e aperta al pubblico una delle più suggestive aree dell’ex miniere di zolfo di Cianciana.

L’ingegnere capo del Distretto Minerario di Caltanissetta, Michele Brescia, coaudiuvato da tre suoi collaboratori, insieme all’architetto Paolo Sanzeri dell’Utc, hanno effettuato un’ispezione presso le aree delle ex miniere di zolfo poste a ridosso del vallone Ciniè, ed in particolare la miniera denominata “Giudice Pipitona Stradella”.

Sono state ispezionate le infrastrutture di recente riscoperte, quali le batterie di forni Gill, attualmente ne sono state individuate tre. L’ispezione è proseguita all’interno della galleria Stradella che per un buon tratto è stata oggetto di controlli e verifiche.

“I rappresentanti del Distretto Minerario – afferma l’architetto Sanzeri – hanno evidenziato che l’area può essere oggetto di interventi di recupero, in quanto sia i forni che la galleria possono essere messe in sicurezza per una successiva fruizione da parte degli utenti”.