RICORRENZE. Grande festa dell’Arma dei carabinieri a Palma di Montechiaro

Grande festa ieri per l’Arma dei Carabinieri che ha celebrato il 196° Annuale della sua Fondazione alla Salita del Duomo di Palma di Montechiaro. dove il Comandante Provinciale, Colonnello Mario Di Iulio, ha commemorato la ricorrenza alla presenza delle più alte cariche istituzionali civili, religiose e militari della Provincia.

Nella circostanza è stato anche celebrato il 150° anniversario della presenza dei Carabinieri in Sicilia, giunti al seguito di Garibaldi il 15 maggio 1860. Significativa la presenza di numerosi sindaci della provincia che testimonia lo stretto legame della gente alle Stazioni dei Carabinieri, presidi distribuiti capillarmente in ambito nazionale.

Durante la cerimonia sono state consegnate in forma solenne le seguenti ricompense:

  • Encomio al Vice Brigadiere Graziano Marino e all’Appuntato Giuseppe Federico, per aver partecipato a complessa indagine che si concludeva con l’arresto di 9 persone per spaccio di sostanze stupefacenti, facendo luce su due tristi decessi per overdose;
  • Encomio ai Marescialli Gerlando Montana, Armando Manzo e all’Appuntato Scelto Ferdinando Milana, per aver partecipato a complessa indagine che si concludeva con l’arresto di 11 persone per spaccio di sostanze stupefacenti;
  • Encomio ai Marescialli Giacomo Casale e Vincenzo Trombatore e agli Appuntati Rocco Donzella, Domenico Faruggia e Salvatore Rotolo, per aver partecipato a prolungata indagine che si concludeva con l’arresto di 23 persone e la denuncia di 28 soggetti per furto, ricettazione e consentiva di recuperare oggetti in oro per un valore di centinaia di migliaia di euro;
  • Encomio ai Marescialli Giovanni Preite, Giuseppe Terrana, Agostino Esposito e ai Brigadieri Benedetto Maranto, Claudio Fantauzzo e Carmelo Rotulo, per aver partecipato ad articolata indagine che si concludeva con l’arresto di 24 persone dedite allo spaccio di sostanza stupefacenti ed il sequestro di ingente quantitativo di cocaina pura;
  • Encomio ai Marescialli Giorgio Casiraro, Roberto Scialpi, Nicola Moretto e al Brigadiere Francesco Scimè, per aver partecipato a complessa indagine che si concludeva con l’arresto di 2 persone, responsabili di un efferato omicidio con occultamento di cadavere, arginando così una realtà criminale giovanile preoccupante;
  • Elogio al Luogotenente Santo Bonsignore, per la lunga attività svolta con grande spirito di servizio ed alto senso del dovere, animata da spiccata professionalità e da eccellente iniziativa.

Sono state inoltre consegnate le seguenti targhe:

  • Targa di riconoscimento della Provincia Regionale di Agrigento al Maresciallo Aiutante Luigi Marletta, Comandante della Stazione di Palma di Montechiaro per l’attività svolta in territorio particolarmente impegnato sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica;
  • Targa di riconoscimento del Comune di Agrigento al Carabiniere Diego Gamberoni, effettivo alla Stazione di Agrigento per le lesioni riportate a seguito dell’aggressione subita in data 16.03.2010;
  • Targa Allotta, concessa dalla Famiglia Allotta al Maresciallo Aiutante Gerlando Montana per l’attività svolta in qualità di Comandante della Stazione di Raffadali, territorio particolarmente impegnato sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica.