CATTOLICA. Rissa tra vicini sedata dai carabinieri, si indaga sull’utilizzo di una pistola a salve

E’ grazie al tempestivo intervento dei carabinieri se una rissa, scoppiata per futili motivi tra due vicini di casa, è  stata sedata prima che potesse degenerare.

Ancora non c’è nessun denunciato  per quanto accaduto lunedì scorso intorno alle 23 in piazza San Calogero, non è stata sporta querela di parte, ma i militari dell’Arma, coordinati dal maresciallo Liborio Riggio, stanno indagando su una pistola a salve, senza tappo rosso, rinvenuta ad uno dei litiganti e stanno accertando la condotta posta in essere dalla persona che avrebbe impugnato l’arma che, benché legalmente detenuta, non potrebbe essere portata al seguito proprio per evitare un uso improprio. Nel corso dell’intervento, scattato dopo una telefonata anonima, i carabinieri hanno anche effettuato una perquisizione domiciliare ma con esito negativo.