CASTELTERMINI. Acqua, prosegue la protesta del sindaco contro le bollette pazze

Il sindaco Nuccio Sapia prosegue la sua protesta sulle bollette pazze dell’acqua e ha chiesto un vertice d’urgenza per risolvere il problema.

Questo dopo aver fatto espressa richiesta a Sicilia Acque di sospendere l’esecutività delle bollette, recentemente inviate ai castelterminesi. Sapia ha fatto pressing con al Cda dell’Ato idrico di Agrigento per la convocazione di una seduta d’urgenza alla quale far partecipare anche i vertici di Girgenti Acque e quelli dell’Eas, così da discutere, in maniera repentina della situazione. Il Cda ha accolto la richiesta e presto sarà convocato il vertice. “Esprimo soddisfazione, dice Sapia, per la sensibilità dimostrata dal Cda dell’Ato idrico e dal presidente della provincia Eugenio D’Orsi, che ne è parte. La questione deve trovare una soluzione quanto più veloce possibile, perchè troppe sono le lamentele da par te dei cittadini che si sono visti arrivare bollette salatissime, che, presumibilmente, non corrispondono ai consumi effettivi. Conto di dare risposte concrete ai cittadini e mi auguro di farlo nel giro di poche settimane.