AGRIGENTO. Il sindaco Marco Zambuto bacchetta il ministro Angelino Alfano

Il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, ha inviato al ministro della Giustizia, Angelino Alfano, la nota che di seguito si riporta.

“Caro Ministro – scrive Zambuto – torno a sottoporre alla Tua attenzione alcune questioni che riguardano Agrigento:

   1. il ripristino della piena funzionalità della palestra comunale di Villaseta adibita dall’Amministrazione giudiziaria prima come sede di processi penali e poi per fini archivistici. Credo che sia doveroso restituire la struttura alla Città, non aumentando ulteriormente il notevole ritardo già registrato ed eliminando le varie pastoie burocratiche;

   2. velocizzare i rimborsi delle somme da noi anticipate, per conto dell’Amministrazione della giustizia, per il funzionamento degli uffici giudiziari ubicati in Città. Mi sembra superfluo continuare a segnalarti che la normativa in atto vigente è penalizzante per i comuni sede di tribunale in quanto i nostri enti rimettono solo parte delle loro risorse finanziarie senza avere alcuna titolarità del servizio.

Questi punti Ti voglio sottolineare in quanto di Tua diretta competenza, ben sperando – conclude Zambuto – che non abbiano a subire la stessa sorte del finanziamento della condotta idrica della città il quale, dopo oltre due anni di mio “sali e scendi” da Roma, è dovuto ritornare alla Regione per non aver approvato la procedura d’urgenza della spesa relativa”.