AGRIGENTO, Festa San Calogero, il sindaco Zambuto vuole coinvolgere la Provincia

Nell’avvicinarsi del periodo tradizionalmente dedicato ai festeggiamenti in onore del compatrono della Città. San Calogero, il sindaco di Agrigento, nei giorni scorsi, ha invitato il Presidente della Provincia a partecipare alle spese che tali manifestazioni comportano.

Questo il testo della lettera che Marco Zambuto ha inviato ad Eugenio d’Orsi:

 “Caro Presidente, come ti è noto la festa più importante che questa Città annualmente celebra è quella, nella prima e nella seconda domenica di luglio, in onore di S. Calogero.

Si tratta – forse è superfluo sottolinearlo – di una manifestazione popolare che riesce a fondere espressioni di fede, antiche e recenti devozioni, riti di sapore laico e di dimensione religiosa, forme culturali genuine, tradizioni secolari che appassionano pure le giovani generazioni, con un coinvolgimento totale che non conosce ceti, professioni e status sociali.

  di minor importanza è la valenza turistica di detto evento che consegna alla memoria degli ospiti il privilegio di un’esperienza emozionale senza pari.

Al fine di non permettere che tale festa debba conoscere forme di riduzione nel suo programma, annualmente predisposto dall’apposito comitato funzionante presso l’omonimo santuario, ti chiedo con la presente di voler attentamente valutare le modalità di coinvolgimento dell’Ente da te rappresentato per sostenere le varie spese e/o per inserire ulteriori iniziative finalizzate a dare ulteriore “spessore” all’evento.

In attesa di un auspicabilmente positivo riscontro, ti saluto con la più  viva cordialità”.