LICATA. Intimidazione al giornalista Angelo Augusto, la solidarietà di Assostampa e Unci

Grave intimidazione al giornalista del Giornale di Sicilia Angelo Augusto. Ignoti malviventi hanno distrutto i vetri della sua auto. Indagano i carabinieri.

La sezione provinciale dell’ Assostampa e quella dell’Unione Cronisti  di Agrigento esprimono solidarietà e vicinanza al collega Angelo Augusto, Giornalista Professionista di Licata, per il grave e vile atto intimidatorio diretto alla sua persona attraverso il danneggiamento della sua autovettura.

“Quanto accaduto al Collega Augusto –dice Enzo Gallo vice segretario provinciale e consigliere regionale dell’Assostampa- conferma le preoccupazioni già espresse e la necessità di tutelare quanti con responsabilità e a rischio personale svolgono una professione tanto importante quanto delicata”.

Per Gero Tedesco, fiduciario di Agrigento dell’Unione Nazionale Cronisti Italiani, “Quanto accaduto ad Augusto è un episodio sconcertante che fa comprendere le difficoltà quotidiane che i cronisti devono affrontare per esercitare il loro diritto-dovere di informare i cittadini su quanto accade intorno a loro”.

Sia Gallo che Tedesco sottolineano che “siamo certi che il collega Augusto non arretrerà di un passo e continuerà a lavorare con la professionalità e la serietà che lo connota”

Assostampa ed UNCI Agrigento fanno “appello alle Istituzioni, Al Prefetto e alle Forze dell’ordine affinchè, come avvenuto nel passato, vengano garantite le libertà professionali anche ai Giornalisti e si adoperino affinchè sull’ennesimo vile attacco ai Cronisti sia fatta piena luce e sia ridata serenità alla comunità locale e agli operatori dell’informazione che vi operano on sacrificio personale”.

INTIMIDAZIONE. Cronista nel mirino, Capodicasa: “Piena vicinanza ad Angelo Augusto” 

INTIMIDAZIONE. Dal Pd solidarietà al giornalista Angelo Augusto