INCIDENTE MORTALE. Scontro camion-furgone, perde la vita lavoratore di Sciacca

Ancora sangue sulle strade agrigentine. Oggi  pomeriggio intorno alle 14, per cause ancora in corso di accertamento da parte dei carabinieri, un furgone si è violentemente scontrato frontalmente con un autoarticolato sul viadotto Canne, tra Siculiana e Montallegro, a un paio di chilometri di distanza dell’ex cantina “Torre Salsa”.

A perdere la vita il conducente del furgone, Giuseppe Bono, 39 anni, di Sciacca, sposato e padre di un figlio, dipendente di una impresa di import/export di pietre naturali.

L’uomo è morto sul colpo, il suo corpo distrutto a causa del grave impatto è stato estratto dal furgone accartocciato dai vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento giunti tempestivamente sul luogo dell’incidente. E’ rimasto fortunatamente illeso ma sotto shock l’autista dell’autoarticolato, Giovanni Cusenza, 49 anni, di Trapani.

La strada statale 115 è rimasta interrotta al traffico per un paio di ore per consentire ai carabinieri di effettuare i rilievi di rito e ai dipendenti dell’Anas di rimuovere i mezzi e i resti dell’incidente rimasti sulla strada.

Sul posto per fare luce sulla dinamica del sinistro sono intervenuti i carabinieri della stazione di Siculiana guidati dal maresciallo Alfonso Intilla e i militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia dei carabinieri di Sciacca coordinati dal capitano Gaetano La Rocca.