CASTELTERMINI. Lutto cittadino a per la morte dell’onorevole Giuseppe Reina

Lutto cittadino a Casteltermini per la scomparsa dell’onorevole Giuseppe Reina. Mercoledì – giorno delle esequie –  su disposizione del sindaco Nuccio Sapia e dell’amministrazione comunale, a Casteltermini sarà attuato il cerimoniale di rito, relativo alla scomparsa di una personalità illustre. Nel centro montano è anche attesa una delegazione dalla Camera dei deputati.

“Non possiamo che rendere tutti gli onori possibili a un cittadino, che è riuscito a calcare la ribalta politica nazionale, rivestendo incarichi di altissimo rilievo a livello governantivo e non dimenticando mai di essere efficace trait d’union tra il suo paese d’origine e Roma, dove ha lavorato per anni. A Casteltermini, l’onorevole Reina ha svolto attività politica, ricoprendo anche l’incarico di sindaco. Resterà indimenticato per le sue doti politiche rare e spiccate”. Al sindaco si associano tutti i componenti della giunta e quelli del consiglio comunale.

Giuseppe Reina si è spento all’età di 82 anni. E’ stato esponente storico del Partito Socialista Italiano. Sindaco di Casteltermini, nel 1976 diventa deputato e viene rieletto nel 1983, 1987 e 1992. Sottosegretario ai Trasporti nel V governo Fanfani (dal 1 dicembre 1982 al 4 agosto 1983), è stato anche sottosegretario alle Poste e telecomunicazioni del primo governo Craxi (dal 4 agosto 1983 al 1 agosto 1986).  In quegli anni è stato anche componente del comitato centrale (dal 1979) e della direzione nazionale (dal 1981) del Psi.  Dopo lo scioglimento del Psi, ha aderito al Nuovo Psi di Gianni De Michelis ricoprendo la carica di segretario regionale in Sicilia. È stato vice presidente del Banco di Sicilia.