AGRIGENTO. Provincia sotto inchiesta, acquisiti atti e delibere dalle fiamme gialle

Indagine della Guardia di Finanza alla Provincia regionale di Agrigento.

Su ordine della Procura della Repubblica di Agrigento i militari della Guardia di Finanza sono piombati negli uffici della Provincia per acquisire copie di atti e delibere su varie spese dell’amministrazione provinciale comprese nel periodo che va dal 2007 al 2010.

Ecco nel dettaglio i documenti che sarebbero stati acquisiti dai finanzieri secondo quanto riporta Grandangolo-online.it: quattro determinazioni dirigenziali del settore infrastrutture stradali tra maggio, luglio e novembre 2009; organigramma e pianta organica della Provincia, con relativi profili professionali.

Il Piano esecutivo di gestione della Provincia; due determinazioni dirigenziali del 3 e 5 marzo 2010 del settore stampa ed ufficio relazioni con il pubblico; il regolamento delle spese di rappresentanza; otto direttive presidenziali, dal settembre del 2008 al marzo del 2010; due delibere del Consiglio provinciale (116 del 99 e la 227 del 2007); i  nominativi dei dipendenti autorizzati a compiere attività extra – istituzionale verso altri Enti pubblici o privati, dal 2008 in poi; gli atti deliberativi relativi allo scioglimento dell’Apea, l’Agenzia provinciale Energia ed Ambiente, tutta la documentazione dell’affidamento ad un albergo di Agrigento del servizio di ospitalità in occasione di un evento artistico estivo nella Valle dei Templi.