AGRIGENTO. Provincia sotto inchiesta, D’Orsi: sono sereno, ho fiducia nella magistratura

Il Presidente della Provincia Regionale di Agrigento, Eugenio D’Orsi, ha dato incarico  agli Uffici dell’Amministrazione di assicurare la massima disponibilità e collaborazione agli organi inquirenti che nella mattinata di ieri hanno richiesto  copie di una serie di provvedimenti  adottati dall’Amministrazione D’Orsi dal 2008 ad oggi.

“Siamo estremamente sereni e fiduciosi nella Magistratura: sarà un’occasione per ribadire la trasparenza con la quale  questa Amministrazione ha intrapreso il percorso di risanamento dell’Ente e di  promozione del Territorio.

Siamo invece notevolmente sorpresi – prosegue D’Orsi – dal fatto che notizie, le quali dovrebbero rimanere rigorosamente coperte da segreto istruttorio, divengano di dominio pubblico, tanto da diventare titolo di apertura per alcune testate giornalistiche”.

Il Presidente D’Orsi sin dal suo insediamento  al vertice della Provincia Regionale di Agrigento ha avviato una politica di risanamento  e di contenimento delle spese:  tra gli obiettivi già al suo attivo vi è la riduzione di oltre 80 milioni di indebitamento  “ereditati” dalle precedenti amministrazioni.

“Mi stupisce notevolmente che le testate  – conclude D’Orsi – che si sono dimostrate tempestive nel diffondere  la notizia dell’acquisizione della documentazione da parte degli inquirenti, siano anche in possesso dei numeri di protocollo e di registro dei provvedimenti richiesti dall’Autorità inquirente”.

AGRIGENTO. Provincia sotto inchiesta, acquisiti atti e delibere dalle fiamme gialle