CATTOLICA. In classe con topi e lucertole, evacuato l’asilo dopo l’intervento dei carabinieri

CATTOLICA ERACLEA. Ancora invasa dai topi la scuola materna di via Canale Botteghelle.

Dopo le numerose segnalazioni e proteste dei genitori stamane la struttura è stata fatta evacuare dai carabinieri della locale stazione, guidati dal maresciallo Liborio Riggi, a margine di un sopralluogo effettuato con l’ufficiale sanitario dell’Asp di Ribera, La Franca, col sindaco Cosimo Piro e col comandante della polizia municipale.

I bambini, circa un settantina, sono stati costretti a sgomberare la scuola  in cui ci sarebbero degli evidenti problemi di carattere igienico-sanitario dovuti alla nutrita presenza dei topi e anche problemi strutturali, con molti buchi nella struttura che permettono l’ingresso di ratti e lucertole. Addirittura una consistente quantità di escrementi di ratti è stata trovata  in quasi tutti gli angoli dell’edificio scolastico. Va considerato anche che nella scuola di Canale Botteghelle c’è anche la mensa scolastica in cui vengono preparati i pasti anche per gli alunni della scuola di via Agrigento. I carabinieri hanno dunque chiesto al sindaco Piro la chiusura immediata dell’edificio e il ripristino di una situazione di normalità e igiene. Il primo cittadino non ha emesso finora nessuna ordinanza e ha assicurato che domani sarà effettuata la derattizzazione da parte dell’Amministrazione per permettere il regolare ingresso a scuola lunedì prossimo dopo un nuovo sopralluogo dell’ufficiale sanitario e dei carabinieri che stanno seguendo la vicenda con grande attenzione.