AGRIGENTO. Bruciato il gazebo dei precari della scuola, la Cgil: episodio inquietante

Dato alle fiamme la notte scorsa ad Agrigento un gazebo della Flc Cgil e dei precari della scuola allestito davanti all’ufficio scolastico provinciale.

La struttura era stata montata per protestare contro i tagli ai fondi per la scuole e i licenziamenti previsti dalla riforma Gelmini.

La Cgil ha denunciato il fatto. La segretaria generale della Cgila Sicilia, Mariella Maggio, parla di “ennesimo episodio inquietante, che punta a minare l’agibilità democratica, in questo caso quella relativa a una protesta pacifica. Ci sembra un brutto segnale, che merita attenzione – ha aggiunto Maggio -. Ci chiediamo a chi giovi e a chi interessi mettere in atto simili azioni”. 

AGRIGENTO. Intimidazione ai precari, l’intervento di Capodicasa (Pd)