LAVORO. Agrigento, D’Orsi incontra i precari al Consiglio provinciale

Seduta del Consiglio Provinciale ieri 30 settembre 2010.

Dopo le comunicazioni del Presidente del Consiglio Raimondo Buscemi il Consigliere Ezio Di Prima interviene per dichiararsi indipendente.

In merito al  Consiglio straordinario sui precari, deciso nel corso  della precedente seduta del 23/09/10, il consiglio di ieri sera su richiesta del Cons. Guarraci ha deciso che il suddetto Consiglio straordinario venga  celebrato dopo che si sia fatto un incontro operativo con i diversi soggetti interessati, a vario titolo, al problema dei precari per individuare preliminarmente le ricorse finanziarie necessarie per meglio definire le iniziative utili allo scopo .

Successivamente è stato prelevato ed approvato il punto N. 20 dell’odg riguardante la “proposta per la verifica degli equilibri di bilancio”.

Quindi si passa alla discussione del punto 13 del odg (riconoscimento legittimità debiti fuori bilancio in favore della società Dedalo Ambiente AG3 – S.P.A. a seguito di aumento capitale) in merito al quale il Consiglio decide che, prima di deliberare detto punto, venga istituito un tavolo tecnico con il Presidente D’Orsi e il CDA della Dedalo Ambiente riguardo la ricapitalizzazione .

Quindi il Consiglio è stato  aggiornato a data da destinarsi.

Alla seduta erano presenti i lavoratori precari dell’Ente .

Seduto tra di loro il Presidente Eugenio D’Orsi che ha voluto in questo modo manifestare piena e fattiva solidarietà e collaborazione per la risoluzione definitiva del loro problema lavorativo.

I lavoratori sono stati, in seguito, ricevuti dallo stesso nell’ufficio di Presidenza.

“Vi garantisco, ha dichiarato D’Orsi,  che sarò al vostro fianco per risolvere il problema del precariato, avete tutta la mia solidarietà, farò una battaglia molto forte. Desidero, continua D’Orsi, la serenità dei dipendenti della Provincia ed è per questo che io la soluzione la trovo! Desidero che nella mia gestione dovrò essere ricordato per due cose: aver sistemato il problema dei precari ed  il problema delle infrastrutture primo fra tutti l’aeroporto, e conclude, voi avete il diritto di continuare a lavorare,   troverò,  insieme ai Dirigenti dell’Ente,  tutte le soluzioni per non  farvi andare a casa”.

I lavoratori hanno lasciato gli uffici della Provincia avendo piena fiducia nelle dichiarazioni del vertice dell’Ente dichiarando che non parteciperanno più a sit in nel Palazzo della Provincia sicuri di una risoluzione positiva della loro situazione lavorativa.

Il video dell’incontro  è visionabile cliccando sul link  http://www.youtube.com/watch?v=_73W47_Rn7A  o sul sito www.provincia.agrigento.it