MAFIA. Ecco la lista dei beni confiscati ai boss nell’Agrigentino

Scheda beni confiscati in provincia di Agrigento. Complessivamente sono 151, di cui 61 ancora in gestione da parte del Demanio, 82 già destinati e consegnati ai Comuni, uno destinato ma non consegnato, 7 usciti dalla gestione demaniale.

La “capitale” dei beni confiscati in provincia di Agrigento resta Canicattì con 26 immobili sottratti ai boss, al secondo posto della classifica ci sono Cattolica Eraclea e Naro con 16 beni confiscati a testa. Solo 4 i beni confiscati a Campobello di Licata, città dell’ex boss latitante Giuseppe Falsone, e pure quattro quelli sottratti a Porto Empedocle, città del presunto attuale capo di Cosa nostra agrigentina Gerlandino Messina.

Ecco la lista dei beni confiscati in provincia di Agrigento paese per paese

Agrigento  9

Aragona 13

Camastra  1

Campobello di Licata  4

Canicattì 26

Casteltermini 2

Cattolica Eraclea 16

Cianciana 1

Favara 7

Grotte 6

Licata 12

Naro  16

Palma di Montechiaro 7

Porto Empedocle 4

Racalmuto 2

Ribera 7

Santa Elisabetta 2

Sant’Angelo Muxaro 6

Santo Stefano Quisquina 2

Sciacca 5

Siculiana 3