AGRIGENTO. Discarica abusiva sequestrata della fiamme gialle

I finanzieri del nucleo mobile della compagnia di Agrigento, agli ordini del ten. Claudio Falliti, nell’ambito di un servizio d’iniziativa in materia di polizia ambientale, hanno scoperto un’area di circa 6.000 mq, adibita a discarica abusiva  di materiale ferroso, eternit e materiale plastico.

Nell’insolito deposito, sito in contrada Gavetta, nelle adiacenze della centralissima Rupe Atenea,  giacevano “immersi nel verde”, tra le vecchie mura cingenti un ex poligono di tiro, vasche di eternit, materiale ferroso e plastico e carcasse di elettrodomestici e due box in ferro zincato prefabbricati, tutti rifiuti speciali, pericolosi e non che, oltre a costituire una fonte d’inquinamento ambientale, deturpano clamorosamente il panorama della città dei templi. L’attività si è conclusa con il sequestro preventivo della suddetta area e con la denuncia di ignoti alla Procura di Agrigento.