CALTABELLOTTA. Intimidazione al Comune, la solidarietà del Pd

Colla Attak nel portone d’ingresso del Comune di Caltabellotta. A scoprire il fatto un dipendente comunale. Lo ha denunciato ai carabinieri il sindaco Calogero Pumilia secondo il quale l’episodio sarebbe un atto di ritorsione, una possibile “vendetta” ad un inasprimento delle multe che il Comune ha fatto e sta facendo nei confronti di chi non rispetta le regole della raccolta differenziata.

“Esprimo alla comunità di Caltabellotta ed al suo sindaco Calogero Pumilia la solidarietà del Partito Democratico di Agrigento”, ha detto il coordinatore provinciale del Partito Democratico di Agrigento..

“Gli inequivocabili gesti intimidatori – ha aggiunto Messana – rivelano quanto sia difficile l’impegno per la legalità e il rispetto dell’ambiente nel nostro territorio. Ci auguriamo che gli autori degli attentati siano al più presto individuati e perseguiti, nella certezza che il sindaco Pumilia continuerà a garantire alla sua città un’amministrazione efficiente e serena”.