UNIVERSITA’. Polo di Agrigento, le sfide internazionali di Mifsud

Quali sono i nuovi traguardi che il Polo Universitario della Provincia di Agrigento intende raggiungere nei prossimi mesi? Quali sono i nuovi traguardi accademici in direzione dei quali si sta lavorando? Come si attrezza la struttura universitaria nei confronti delle nuove sfide che i Pesi del  Mediterraneo lanciano al mondo accademico occidentale ed alla diffusione  del sapere?

Su questi temi, e su tanti altri argomenti di estremo rilievo ed attualità,il Presidente del Consorzio Universitario di Agrigento Joseph Mifsud, ha aperto un confronto con le diverse realtà culturali ed accademiche dell’Isola e della provincia di Agrigento,  del quale parlerà anche con la stampa nel corso di un incontro programmato per mercoledì 20 ottobre alle ore 11.00, nei locali del Polo, in via Quartararo.

“Occorre confrontarsi con tutte le realtà e le emergenze culturali del nostro contesto per cercare di trovare le sintesi migliori – anticipa Mifsud  alla vigilia dell’incontro di mercoledì – solo in questo modo le direttrici che individueremo saranno quelle che realmente  rispondono alle esigenze di sviluppo del nostro territorio”.

L’esigenza di Joseph Mifsud di incontrare la Stampa nasce anche dalle nuove sfide di accademiche che il Polo universitario intende lanciare nei prossimi mesi, per candidarsi sia a polo di eccellenza nel contesto del bacino del Mediterraneo che quale baricentro per nuove direttrici di scambi culturali  internazionali con le maggiori Università e centri di ricerca e di promozione culturale Europei.

Nel corso dell’ incontro di mercoledì Mifsud, parlerà anche del processo di internazionalizzazione dell’offerta didattica del Polo agrigentino, della sua radicamento nel contesto accademico internazionale, degli scambi culturali in programma a breve scadenza, degli eventi in agenda.

“Grazie al sacrificio dei tenti operatori e dei docenti che si sono spesi in questi anni il Polo Universitario della Provincia di Agrigento ha saputo conquistarsi una credibilità internazionale che viene unanimamente riconosciuta – conclude Mifsud – adesso occorre far tesoro dei risultati raggiunti, valorizzarli e  cercare di mettere a frutto le esperienze maturate, per raggiungere traguardi ancora più lusinghieri”.