SCUOLE. Agrigento, senz’acqua l’istituto Gallo: studenti disertano le lezioni

Fin dall’inizio dell’anno scolastico, per una serie di disservizi attribuibili – secondo quanto affermato dal nostro Preside – alla ‘Girgenti Acque’, il rifornimento idrico al nostro Istituto avviene in maniera irregolare e carente.

Da ieri, dopo numerose proteste e lamentele, ci siamo visti costretti a disertare le lezioni, vista l’insostenibilità della situazione.

Bagni senz’acqua, miasmi e l’impossibilità di fare i propri bisogni fisiologici, hanno creato le condizioni per non poter usufruire di un servizio scolastico che dovrebbe essere garantito a tutti.

Non si possono trascorrere tante ore, senza neppure potere usufruire del bagno e tutto questo, va a discapito di noi studenti, che disertando le lezioni ci vediamo anche segnare le assenze, con grave pregiudizio per l’esito finale dell’anno scolastico.

Le assenze infatti, possono determinare la bocciatura degli studenti.

Nel vicino Istituto Geometra Brunelleschi, il Preside è costretto a far uscire prima dell’orario previsto i ragazzi, ogni qualvolta si esaurisce la scorta d’acqua.

Chiediamo pertanto a chi di competenza – Asl, Provincia, Girgenti Acque etc – di volersi attivare nell’immediato, consentendo lo svolgimento regolare delle lezioni e ponendo fine ad una situazione che sotto il profilo igienico sanitario – oltre a creare notevoli disagi – mette a rischio la salute di professori, bidelli e alunni, che sono ormai ai limiti dell’esasperazione.

Gli studenti del Nicolò Gallo