CASTROFILIPPO. Di Benedetto (Pd) a Lombardo: nomini un commissario dopo lo scioglimento

“I cittadini di Castrofilippo a causa dell’inerzia del presidente Lombardo subiscono le conseguenze delle dimissioni dell’intero consiglio comunale e dell’arresto per mafia del loro sindaco”. Lo dice il parlamentare regionale del Partito Democratico, Giacomo Di Benedetto.

 “Il presidente della Regione,  dopo più di 40 giorni dallo scioglimento del consiglio comunale e dopo 3 settimane dalle dimissioni del sindaco, attualmente agli arresti, – spiega Di Benedetto –  non ha ancora provveduto alla nomina del commissario. Non si ha nessuna cura – conclude – di dare serenità amministrativa ad un comune che ha subito pesanti infiltrazioni mafiose e che è attualmente alla paralisi per l’assenza di qualsivoglia rappresentante dello Stato”.