CATTOLICA. Blitz dei Nas nell’asilo di via Canale Botteghelle, il sindaco: è tutto in regola

CATTOLICA ERACLEA. Blitz dei carabinieri del NAS di Palermo, ieri mattina, nella scuola per l’infanzia di via Canale Botteghelle.

I militari  del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità dell’Arma, insieme al maresciallo Liborio Riggi, comandante della locale stazione dei carabinieri, hanno eseguito nuovi controlli accurati a sorpresa all’interno dell’asilo frequentato da 120 ragazzini, recentemente al centro di proteste da parte dei genitori per la presenza dei topi seguite da vari sgomberi e chiusure necessarie per effettuare derattizzazioni e disinfestazioni. Da quattro giorni è stato riattivato il servizio della mensa scolastica,  approfonditi controlli sono stati eseguiti, infatti, nella cucina all’interno dell’edificio in cui vengono preparati i pasti caldi per i bambini.

Durante il sopralluogo dei militari sono intervenuti il sindaco di Cattolica Eraclea, Cosimo Piro, e il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo “Ezio Contino”, Domenico Tuttolomondo. Gli accertamenti dei carabinieri del NAS sono durati fino a ieri sera nella caserma dei carabinieri. Sono state trovate discrete le condizioni igienico-sanitarie della struttura, buone quelle della cucina della mensa, ma sarebbero state riscontrate gravi carenze strutturali nell’edificio scolastico, l’amministrazione comunale dovrà intervenire al più presto per dare una sistemata generale, dagli infissi alle pareti.

“Al Comune non sono state elevate contestazioni – ha detto il sindaco Cosimo Piro – anzi ci è stato dato atto che non ci sono più escrementi di topi e che la cucina è pulitissima, tutto questo ci rasserena, questi controlli di prevenzione ben vengano – prosegue – perché servono anche per rassicurarci dopo gli ultimi allarmismi. Per quanto riguarda il ripristino dell’edificio scolastico – ha aggiunto il primo cittadino – abbiamo già sistemato il tetto a gli altri lavori saranno completati durante le vacanze di Natale”.