RAFFADALI. Abbattimento barriere architettoniche, donato progetto al Comune

Un progetto per l’abbattimento delle barriere architettoniche lungo il corso principale del paese, in via Nazionale, e nelle centralissime piazze Progresso e Sessa.

E’ stato donato questa mattina al Comune di Raffadali da un architetto del luogo in carrozzina, Francesco Marino, presente alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa. “Chi meglio di me – ha spiegato il professionista – ha contezza di queste problematiche che quotidianamente riscontrano i diversamente abili.

Ho pensato così di realizzare questo progetto che prevede la realizzazione di una serie di scivoli e parcheggi che consentiranno ai portatori di handicap di potere  muoversi senza ostacoli. Si tratta di un importante passo in avanti – aggiunge l’architetto Marino –  nella speranza però che altre iniziative vengano  avviate per rimuovere tutti gli ostacoli, anche quelli culturali.  Ringrazio per la disponibilità e la sensibilità mostrata il sindaco, Silvio Cuffaro, e l’assessore alla Politiche Sociali, Giovanna Vinti”. Entrambi hanno illustrato con orgoglio il progetto che il Comune ha ricevuto a costo zero.  

“Dopo avere installato un ascensore all’interno del ristrutturato Palazzo di Città – afferma Cuffaro – abbiamo pensato, grazie anche alla disponibilità e all’animo gentile dell’architetto Marino, di portare avanti questo significativo percorso a favore dei diversamente abili, ai quali l’amministrazione comunale presta grande attenzione. I lavori saranno realizzati in tempi brevissimi con le risorse del bilancio comunale. E’ un ulteriore segnale che vogliamo dare  nella direzione della totale integrazione”. E in tema di disabilità, l’amministrazione comunale di Raffadali si è dotata di un importante strumento che è quello del regolamento della Consulta, chiamata ad occuparsi e ad intervenire nel settore dell’handicap.

“Lo abbiamo fortemente voluto e adesso è operativo dopo l’ok arrivato dal Consiglio comunale, al quale va il mio apprezzamento – sottolinea l’assessore Giovanna Vinti – è nostro obiettivo lavorare e adoperarci per andare sempre più incontro alle esigenze delle persone e delle famiglie che vivono queste difficoltà. L’amministrazione Cuffaro farà di tutto, l’iniziativa dell’abbattimento delle barriere architettoniche è un esempio  lampante, per dare impulso e slancio al settore delle Politiche Sociali, consapevoli, come siamo, che la sofferenza va condivisa e sostenuta anche e soprattutto dalle Istituzioni”.