CASO AKRAGAS. L’assessore Campagna replica al consigliere De Francisci

L’assessore allo Sport replica consigliere De Francisci sulla vicenda verificatasi allo stadio Esseneto il 21 novembre scorso.

“Appena appresa la  notizia mi sono immediatamente adoperato per risolvere il disguido. Sentito il dirigente Giovanni Martello lo stesso giorno,  ho chiesto cosa fosse  successo. Il dirigente ha spiegato che  i due giornalisti  non sono stati  ammessi all’ingresso gratuito perché non muniti del necessario  accreditamento. Sicuramente si è trattato di un disguido, come ammesso dalla  stessa dirigenza dell’Akragas. Per questo motivo i due giornalisti hanno prontamente ricevuto pubbliche scuse.  Mi sono quindi assicurato che la  questione fosse risolta. Mi è stato detto da Martello stesso, che ha incontrato i due giornalisti invitandoli a fare pervenire una richiesta di accreditamento al fine di potere svolgere il loro lavoro tranquillamente. Questo accadeva già il 22 novembre. In merito alla supposizione fatta da De Francisci “sull’esistenza” dell’assessore allo sport, si vuole informare il consigliere in merito alle attività svolte  dall’assessore Campagna sin dall’inizio della sua investitura e pubblicate sui vari quotidiani. Per ricordarne qualcuna, si possono elencare: il coinvolgimento di tutte le scuole calcio della città, al fine di dare la  possibilità ai bambini di potere giocare allo stadio Esseneto tutte le domeniche; di avere coorganizzato con i club service rotary/kiwanis, una partita di beneficenza il cui ricavato è stato devoluto al CAV e a cui ha partecipato come giocatore;non ultimo, l’assessore ricorda che lo stadio Esseneto, in settimana, d otterrà l’agibilità definitiva eliminando così Il regime di proroga perpetuato negli anni.

Questo solo per citare alcune tra le tante iniziative promosse, tutte finalizzate a mettere in luce Agrigento che da sempre ama lo sport nonostante le evidenti e note difficoltà economiche in cui versa il comune. Detto ciò, l’assessore ricorda al consigliere De Francisci, di essere a disposizione di tutti i consiglieri comunali, per collaborare insieme fattivamente, indipendentemente dal colore o gruppo politico di
appartenenza”.

Roberto Campagna

Ass. Sport Comune Agrigento

CASO AKRAGAS. De Francisci (Mpa): l’assessore Campagna si faccia sentire